I ricchi e le pietre

Se sei ricco ti tirano le pietre, non sei ricco e ti tirano le pietre… Così cantava, più di mezzo secolo fa, Antoine, una specie di Donovan de noantri. Come non sapete chi è Donovan? Va be’, ve lo dico…

Io e il lago

I posti del cuore sono come gli amici veri. Ogni volta che ci torni il tempo passato dall’ultima volta non esiste più. Come quando rivedi un amico, appunto. Ritrovi la stessa bellezza, lo stesso piacere. E capisci ancora una volta…

And the winner is

Aveva la carica virale più alta fra tutte le migliaia di tamponi effettuati. Oltre a quella virile, naturalmente, potenziata, pare, da uno dei cinci più performanti e massicci del pianeta. Il suo fisico, in grado da sempre di prestazioni mirabolanti,…

I recinti del Tempo

Il Tempo, un numero appeso alla parete che non sa niente di tema pretende di decidere se sei ancora giovane o già vecchio,se puoi vivere o devi morire, se puoi amare o sei solo un rottame.Il Tempo, che forse nemmeno…

E invece sorrido

Io sono cresciuto a Tex e cantautori. E un po’ si vede.Oggi di Tex continuo a comprare qualsiasi cosa porti stampato il suo nome ma non lo leggo più. Faccio fatica con tutto, dalle poesie alle istruzioni della lavastoviglie, mi…

Parlami d’amore

Parlami d’amore Mariù è stata scritta da Ennio Neri e Cesare Andrea Bixio nel 1932, e il primo a cantarla fu Vittorio De Sica nel film “Gli uomini che mascalzoni” dello stesso anno. Dovrebbe essere vecchia, fuori moda, ma non lo…

Indifferentemente

La cover di questa immensa canzone napoletana è nata qualche tempo fa. Ed è nata perché sì. Le foto invece sono recentissime  e le ho fatte alla mia città un po’ bagnata, girellando insieme a un gruppo di amici anche…

Il tavolo e la batteria

Avrei voluto scrivere qualcosa su Celentano e sul suo programma, ma ha fatto tutto Andrea.Su Adriano ha scritto un post bellissimo nei giorni scorsi, di sicuro molto meglio di come avrei fatto io. E sul programma è andato anche oltre,…

La scogliera

C’è una salita, nella parte vecchia della mia città, che porta al Palazzo Comunale. La percorro, entro dentro e attraverso un portico. Cammino piano, passo su passo, come battere un tempo lento, come mi piace fare. In fondo un portone,…

Li ho visti anch’io

Lo confesso, li ho visti anch’io gli Inti-Illimani, più o meno quando li ha visti Gaber.E ho visto anche i Nomadi.Come che c’entra? Erano i concerti da vedere, allora. Per gridare la propria appartenenza, per essere di Sinistra, quando essere…

La villeggiatura

Succedeva d’estate, a cavallo fra gli anni ’60 e ’70. Tanti anni fa. Troppi. Si andava a passare qualche giorno a Molin Nuovo, dai parenti. Era la nostra villeggiatura, la sola che ci potevamo permettere. Non avevamo la macchina, e…