Categoria La cosa pubblica

Parte I

Il bersaglio giusto

Io non riesco a convincermi che se la gente sta male è per colpa di quelli che stanno peggio. E non delle ingiustizie, dei privilegi, della corruzione. Non degli stipendi di platino e delle pensioni d’oro. Non dei 200 miliardi…

A proposito di cover

Il silenzio andrebbe ascoltato di più. Per imparare a praticarlo. Io gioco con la musica e le canzoni, ma visto che non sono capace di scrivere cose decenti, gioco con quelle degli altri. Ci metto la passione, poca voce, due…

Qualcosa di sinistra

Io sono di Sinistra. Per questo non la voto.  A Sinistra ci sono passati in tanti. Hanno bivaccato, curiosato, sembravano interessati, qualcuno perfino in buona fede. Poi hanno gozzovigliato, saccheggiato, preso quello che c’era, rubato l’argenteria e i sottobicchieri, sfruttato,…

Vincere

Lettera a chi c’era Io e la quasi totalità dei miei coetanei facciamo parte di due categorie molto diverse: io e loro. Non mi sono mai fidato di voi. Nemmeno quando eravamo vivi, ai tempi delle rivolte studentesche e degli scioperi…

La strategia di Rocky

Ci sono uomini che darebbero la vita per le proprie idee. Ad avercele. Clubber Lang picchiava come un fabbro e Rocky, tumefatto e sanguinante, continuava a provocarlo: “Non fa male! Non fa male! Mia madre me le dava più forte!”.…

Lettera a una prof

La Fornero verrà smaltitapiù tardi dell’amianto Il mio fisico si sta disfacendo. Giorno dopo giorno, e mica tanto lentamente.Le malattie ti conoscono, sanno i tuoi punti deboli, gli organi difettosi, sanno dove e quando colpire. E se non hanno fretta,…